News — 12 Dicembre 2010
Premio Sciacca 2010 – Il comunicato ufficiale

Nella stupenda cornice della Pontificia Università Urbaniana, sabato 11 dicembre è andata in scena la IX edizione del “Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, manifestazione nata per ricordare le doti umane e morali del giovane paracadutista morto nel 1986 durante i festeggiamenti per la Beata Vergine del Divino Amore.

Come l’anno scorso, la cerimonia è stata presentata da due amici del premio: Janet De Nardis e Arnaldo Colasanti.

L’organizzazione è affidata ad un gruppo di volenterosi trentenni, coordinati da Giovanni Cinque, vicepresidente del Premio.

Sua Eminenza Reverendissima il Cardinale Dario Castrillòn Hoyos è il presidente d’onore mentre il Reverendo Bruno Lima ne è il presidente.

La Giuria, presieduta dall’insigne giurista Giuseppe Santaniello, ha scelto quest’anno come vincitore assoluto Enrico Garaci, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, premiato per la sua attività di ricerca di grande rilievo nel campo della microbiologia.

Premi Speciali ai protagonisti della eccezionale spedizione di salvataggio dei 33 minatori cileni intrappolati sotto terra: Luis Urzùa, capo dei minatori, e Andres Sougarret, ideatore della capsula di salvataggio e guida della spedizione di recupero.

E’ intervenuto anche l’Ambasciatore del Cile in Italia Oscar Godoy Arcaya.

Premio Speciale, con targa, diploma, medaglia e borsa di studio ai figli dei militari italiani caduti nelle missioni di pace.

Borsa di studio anche per tre minori in carico al Dipartimento Giustizia Minorile, che per un giorno sono stati protagonisti, in Vaticano, grazie alla loro arte e alle loro capacità positive.

Fra gli altri premi speciali, ricordiamo: Georgios Pashalidis (Letteratura), Giovanni Zenone (Editoria), Tommaso Rossi, Carol Faison (Solidarietà Sociale), Mikis Theodorakis (Musica), Giampiero Cirillo (Attività Istituzionali).

Diplomi di merito  a Stefano Calvigioni (autore del libro “Sport in Vaticano”), Giovanni Capriotti (per meriti professionali), Matteo Cavorsi (per meriti artistici), Pino De Lucia (per l’impegno profuso nella sua comunità di recupero), Franco Megna (par attività Fitp), Giovanni Maria Vian (per il libro “Singolarissimo giornale”, sui 150 anni dell’Osservatore Romano).

Nella Categoria Giovani, citiamo, in ordine di piazzamento, i premiati nelle varie sezioni del bando: Stephanie Raison e Lorenzo Kamel (Comunicazione e Giornalismo), Margi Villa e Francesco Rufo (Cinema e Teatro), Christian Sentinelli, scuola elementare “Montello” di Bari e Simone Di Gennaro (Sport), Erika Calesini (Arti), Giorgia Fedeli (Attività; Imprenditoriali – settore Moda), Manuela Zanier (Musica), Andrea Codispoti e Sara Di Furia (Saggistica), Daniela Baldassarra (Narrativa), Davide Colacrai, Maria Flavia Amorelli e Roberto Alessandrini (Poesia), Davide Calcedonio Di Giacinto (Scienze Giuridiche), Marlene Vielba Merino (Economia), Vincenzo Odoardi (Ricerca e Sviluppo), Georgios Kioulafas (Attività Sociali), Simone Mastropaolo (Giovani Imprenditori).

La cerimonia è stata allietata dalla presenza di Mons. Georg Gänswein, segretario particolare di Sua Santità Papa Benedetto XVI che ha portato ai presenti la benedizioni del Sommo Pontefice.

Articoli correlati

Condivisione

About Author

admin@admin