Bando 2008

La Giuria del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca” assegna ogni anno un Premio Assoluto ad una personalità che rappresenti un valido riferimento morale e dottrinale nell’evolversi della società, oppure costituisca un sano esempio di capacità ed efficienza nell’interesse generale.

Inoltre la Giuria conferisce particolari riconoscimenti a persone che si sono segnalate nei vari campi del sapere e dell’arte secondo due categorie di premi:

Giovani studiosi (fino a 30 anni di età), ripartiti in undici sezioni:

  1. Comunicazione “San Bernardino da Siena”;
  2. Cultura della Pace, Tutela dei Minori “Francesco e Giacinta di Fatima”;
  3. Storia dell’Arte, Disegno, Grafica, Fotografia, Arti, Sport;
  4. Giornalismo
  5. Scienze Giuridiche e Storiche “Prof. Marco Balzarini di Lusignano”;
  6. Economia;
  7. Narrativa;
  8. Saggistica;
  9. Poesia “Maria Gregoria Termini”;
  10. Musica;
  11. Giovani Imprenditori “Giovanni Cinque Senior”.

Esponenti del mondo della cultura e delle attività istituzionali, ripartiti in tre sezioni (Premi Speciali):

  1.   Premio Cultura,
  2. Premio Speciale Giuria,
  3. Premio Critica.

La Giuria assumerà le decisioni relative alla categoria Giovani Studiosi dopo la selezione degli elaborati che, secondo il Bando, devono essere presentati entro il 25 agosto 2008.

SEZIONI DEL PREMIO

Giovani Studiosi – 11 Sezioni

I – COMUNICAZIONE

“San Bernardino da Siena”

“San Bernardino da Siena (Massa Marittima 1380 – L’Aquila 1444) è uno dei più grandi predicatori della storia della Chiesa. Teologo insigne, strenuo difensore dei deboli, diffuse la devozione al nome di Gesù ideandone il relativo monogramma IHS e lottò energicamente contro la piaga sociale dell’usura.

E’ il patrono dei pubblicitari italiani.”I partecipanti dovranno far pervenire un articolo o una monografia o un saggio o altro elaborato inerente il tema della sezione ed un curriculum vitae, in numero di cinque copie firmate. Si possono inviare tesi di laurea in dvd/cd-rom redatte negli ultimi cinque anni.

II – CULTURA DELLA PACE, TUTELA DEI MINORI

“Francesco e Giacinta di Fatima”
“Nel 1917 i due fanciulli Francesco e Giacinta Marto (7 e 8 anni), insieme alla cuginetta Lucia, sono stati i protagonisti della apparizioni di Fatima, mediatori di un potente messaggio soprannaturale che la Beata Vergine Maria ha rivolto all’umanità intera affinché si redimesse tornando a Dio, accettandone la Signoria, attraverso un cammino di preghiera e di penitenza.La forza straordinaria del Rosario mariano e i frutti della sofferenza purificatrice sono stati loro indicati quali vie maestre per ottenere la Pace al mondo.

Questi pastorelli, assistiti dalla grazia divina, sono riusciti a incarnare mirabilmente in se stessi tale esaltante impegno di conversione interiore, fino a giungere ad un’eroica e commovente immolazione della proprie vite per amore di tutti noi. Ora ci guardano dal Cielo tra la gloria dei Beati e ci invitano a seguirne l’esempio per ottenere da Dio il dono della vera Pace, quella evangelica, che esige la completa sottomissione alla Sua volontà.”

I partecipanti dovranno far pervenire un articolo o una monografia o un saggio o altro elaborato ed un curriculum vitae, in numero di cinque copie firmate. Si possono inviare tesi di laurea in dvd/cd-rom redatte negli ultimi cinque anni. Per i giovani partecipanti segnalati dal Dipartimento della Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia si rinvia al Protocollo d’Intesa e relativo regolamento siglati tra l’Associazione “Uomo e Società” e il suddetto Dipartimento.

III – STORIA DELL’ARTE, DISEGNO, GRAFICA, FOTOGRAFIA, ARTI, SPORT

I partecipanti dovranno far pervenire un articolo o una monografia o un saggio o altro elaborato di Storia dell’Arte di non oltre 150 pagine, in numero di cinque copie firmate. Dovranno inviare i loro lavori originali di Disegno o di Grafica a tema libero (che non verranno restituiti) fino ad un massimo di 5 elaborati, le dimensioni non potranno superare 24cm x 36cm. Lo stesso vale per le Fotografie che potranno essere presentate in bianco e nero o a colori e recanti ciascuna il titolo, la data e il luogo in cui sono state scattate.

Si possono inviare filmati in dvd per le Arti e lo Sport. Deve, inoltre, essere inviato un curriculum vitae in cinque copie firmate. La Giuria si riserva di organizzare una mostra degli elaborati.
Le opere di disegno, grafica, scultura preferibilmente dovranno riprodurre il ritratto di Giuseppe Sciacca o comunque ispirarsi alla sua figura e al suo esempio di vita (biografia e foto sono rilevabili dal sito internet: www.uomoesocieta.it oppure www.premiosciacca.it)

IV – GIORNALISMO

Si potrà inviare al massimo una silloge di tre articoli in numero di cinque copie firmate (unitamente al curriculum vitae), apparsi su un quotidiano o su una rivista negli ultimi tre anni, nazionali ed internazionali. Si possono inviare tesi di laurea in dvd/cd-rom redatte negli ultimi cinque anni.

V – SCIENZE GIURIDICHE E STORICHE

“Prof. Marco Balzarini di Lusignano”
“Il Prof. Marco Balzarini, Conte di Lusignano, prematuramente scomparso il 22 agosto del 2000, ha rappresentato un alto esempio di nobile cattolico e insieme luminare del diritto in campo internazionale. Il suo ultimo incarico accademico è stato quello di Ordinario di Istituzioni di Diritto Romano nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Teramo, avendo insegnato in precedenza presso le Università di Madrid Complutense, Padova, Trieste.”

I partecipanti dovranno far pervenire un articolo o una monografia o un saggio o altro elaborato di Scienze Giuridiche o Storiche ed un curriculum vitae, in numero di cinque copie firmate. Si possono inviare tesi di laurea in dvd/cd-rom redatte negli ultimi cinque anni.

VI – ECONOMIA

I partecipanti dovranno far pervenire un articolo o una monografia o un saggio o altro elaborato di Economia ed un curriculum vitae, in numero di cinque copie firmate. Si possono inviare tesi di laurea in dvd/cd-rom redatte negli ultimi cinque anni.

VII – NARRATIVA

Si potranno inviare sempre in numero di 5 copie firmate, una scelta di un massimo di 4 racconti inediti o editi dal 1996 in poi con qualsiasi numero di pagine ed un curriculum vitae. Sono accettati anche racconti estratti da riviste nazionali ed internazionali.

VIII – SAGGISTICA

Si potranno inviare sempre in numero di 5 copie firmate, una scelta di un massimo di 4 saggi inediti o editi dal 1996 in poi con qualsiasi numero di pagine ed un curriculum vitae. Sono accettati anche saggi estratti da riviste nazionali ed internazionali.

IX – POESIA

“Maria Gregoria Termini”
“Maria Gregoria Termini, personaggio forte e geniale la cui indole è stata marcatamente caratterizzata da un grande spirito di generosità e di altruismo, ma principalmente da un profondo senso religioso connesso ad ogni sia pur minimo gesto della sua vita. La sua personalità poliedrica l’ha condotta a cimentarsi in diversi campi dell’arte e della cultura. Alla espressione della sofferenza che contraddistingue tutti i suoi componimenti si accompagna, tuttavia, quella della fede religiosa che ne addolcisce i contenuti e li racchiude entro un orizzonte di speranza.

I partecipanti potranno inviare opere inedite (fino a una scelta di 3 liriche di non oltre 60 versi ciascuna) o opere pubblicate dal 1996 in poi con qualsiasi numero di pagine. Sia i dattiloscritti che i volumi e il curriculum vitae dovranno pervenire alla Segreteria del Premio in numero di 5 copie firmate.

X – MUSICA

Si potranno inviare componimenti e video musicali (in dvd) editi o inediti, ed un curriculum vitae in numero di cinque copie firmate.

XI – GIOVANI IMPRENDITORI

“Giovanni Cinque Senior”, grande imprenditore e fondatore di un’industria casearia che rimane negli annali della storia dell’imprenditoria italiana. Personalità di elevate doti umane, rigoroso senso del dovere e non comuni capacità manageriali, non soltanto ha saputo realizzare un’ importante attività produttiva ma ha costituito uno splendido esempio di conduzione etica del lavoro e concezione della famiglia.”
Si potranno inviare i curriculum dell’attività imprenditoriale attestante i risultati raggiunti, in cinque copie firmate.

Premi Speciali- 3 Sezioni

  1. PREMIO CULTURA. Vengono insignite personalità che con la loro attività e il loro esempio, si sono rese particolarmente meritevoli nei vari campi del sapere, del progresso civile e dell’impegno istituzionale.
  2. PREMI SPECIALI GIURIA. Vengono insignite personalità che si sono distinte attraverso una loro opera o una loro particolare attività.
  3. PREMI CRITICA. Saranno insigniti personaggi che hanno dato un contributo significativo all’incremento del sapere universale e al prestigio delle rispettive attività professionali.

 

MODALITA’  GENERALI  DI  PARTECIPAZIONE

La partecipazione è aperta a tutti coloro che, italiani o di altra nazionalità, faranno pervenire le loro opere (la lingua italiana è richiesta per gli elaborati scritti) alla Segreteria di Presidenza del Premio (Via dei Baglioni, 19 – 00164 Roma), entro e non oltre il 25 agosto 2008 e che non abbiano un’età superiore al 30° anno. I concorrenti dovranno inviare domanda contenente le proprie generalità, l’indirizzo e il numero di telefono e fax. Per tutti i concorrenti che hanno superato il 26° anno di età la partecipazione a ciascuna delle categorie comporta un versamento (mediante assegno non trasferibile o vaglia postale intestato alla Segreteria del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”) della cifra simbolica di Euro 10,00 a parziale copertura delle spese di Segreteria.
Per i giovani che non hanno ancora superato il 26° anno di età e che frequentino la scuola media inferiore o superiore o l’Università, i quali dovranno allegare una certificazione di frequenza in carta libera rilasciata dalla Segreteria o dalla Presidenza, la partecipazione comporta soltanto una cifra simbolica di Euro 7,00 anche se partecipano a più categorie.
Gli elaborati dovranno essere inviati, ciascuno in numero di cinque copie firmate, entro e non oltre il 25 agosto 2008 (fa fede il timbro postale) alla Segreteria di Presidenza del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”.

Nell’ambito della Sezione “Cultura della Pace – Tutela dei Minori Francesco e Giacinta di Fatima”, si istituiscono una o più borse di studio di € 500,00 cad. per ragazzi segnalati dal Dipartimento della Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia. Riguardo alle modalità di partecipazione dei predetti ragazzi si rinvia al Protocollo d’Intesa e relativo regolamento siglati tra l’Associazione “Uomo e Società” e il suddetto Dipartimento. Si raccomanda vivamente agli autori di inviare al più presto le loro opere anche per dare alla Giuria il tempo di effettuare un’equa e serena valutazione. Il primo Autore di ogni categoria, proclamato vincitore, riceverà un diploma di merito, un trofeo o una targa e una medaglia.

Il secondo e il terzo Autore di ogni categoria riceveranno una pergamena e una medaglia. La Giuria si riserva inoltre di premiare con diploma di merito e medaglie altri personaggi e/o opere, quali finaliste del Premio, e di segnalare ulteriori elaborati particolarmente interessanti. Verranno anche assegnati premi riguardanti opere prime o Editori ritenuti significativamente meritevoli. I vincitori verranno avvisati a mezzo posta o telefonicamente dalla Segreteria Generale del Premio. La premiazione avrà luogo venerdì 26 settembre 2008 alle ore 17,30 a Roma presso il Palazzo Senatorio del Campidoglio (Aula Giulio Cesare – Piazza del Campidoglio,1), alla presenza della Giuria, delle Autorità e della popolazione.

E’ prevista la partecipazione di stampa e reti televisive. Per le sezioni riservate ai giovani i premi dovranno essere ritirati dall’Autore o da persona di fiducia munita di regolare delega. La Segreteria non spedirà alcun premio. Nelle Sezioni concernenti i Premi Speciali nessun premio potrà essere assegnato in caso di assenza del suo destinatario.

Previo accordo con gli Autori la Segreteria Generale del Premio si riserva di pubblicare eventuali opere inedite. Tutte le opere edite o inedite che perverranno non saranno restituite e, una volta catalogate, rimarranno proprietà del Premio.
Ogni giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.

Il Presidente della Giuria
Prof. Avv. Giuseppe Santaniello
Il Presidente del Premio
Rev. Prof. Don Bruno Lima
Il V. Presidente e Coordinatore Generale del Premio
Cav. Dott. Giovanni Cinque