Vincitori 2009

Premio assoluto

Dott. Guido Bertolaso

Sottosegretario di StatoCapo dipartimento della Protezione civile

“Con la sua altissima professionalità e infaticabile energia costruttiva à diventato un impareggiabile modello di efficienza nel difficile settore del soccorso alla popolazione in condizioni di emergenza, mettendo in atto interventi tempestivi e tecniche risolutive”.

Dott. Louis Anthony Tallarini

Presidente della Columbus Citizen Foundation (USA)

“Durante il suo mandato a capo del più  importante sodalizio italo-americano degli States ha promosso lungimiranti iniziative che hanno permesso di garantire in maniera eccellente l’identità della cultura italiana e di  tutti coloro che vi si riconoscono per legami familiari e nazionalià”.

 

Premio Cultuta Ad Memoriam

Dott. Rocco Chinnici

“Nell’esercizio delle sue funzioni istituzionali, mosso da alto senso civico e indefettibile coscienza della giustizia per il bene comune, ha lasciato una forte impronta di straordinarie capacità professionali al servizio dell’interesse nazionale senza tentennamenti e fino al sacrificio supremo della vita”.

 

Premio alla Carriera

S. E. Fabio Massimo Gallo

“Giurista di alto valore e di grande ingegno culturale, sociale, istituzionale. Ha svolto una intensa attività giurisdizionale nel Consiglio di Stato, ha assunto incarichi di grande significato istituzionale come garante delle Comunicazioni e poi Garante della Privacy. Ha svolto una quarantennale attività di insegnamento universitario con un’ampia produzione di opere dottrinali tra cui il Trattato di Diritto Amministrativo che costituisce una delle opere fondamentali per la cultura giuridica. Tra i massimi giuristi della storia italiana degli ultimi 60 anni, appartiene indubbiamente all’aristocrazia della cultura del nostro Paese”.

 

Premi Speciali Giuria

Sezione attività isituzionali

S. E. Richard Zady

“Ambasciatore della Costa d’Avorio in India. Fondatore e Presidente dell’Associazione Réseau Cote D’Ivoire Diaspora costituente una sorta di Rete Mondiale degli ivoriani nel mondo, è riuscito a promuovere in modo eccellente la cultura del proprio paese realizzando nello stesso tempo importanti progetti di carattere sociale e umanitario”.

Sezione attività istituzionali – Ad memoriam

  • Capitano Antonio Fortunato – in forza al 186° Reggimento Paracadutisti “Folgore”
  • Sergente Maggiore Capo Roberto Valente – in forza al 187° Reggimento Paracadutisti “Folgore”

“Impegnati nella Missione di pace delle Forze Armate italiane in Afghanistan, consci dei gravi rischi di questo compito a tutela dell’ordine internazionale e della tranquillità di un popolo martoriato, sono caduti eroicamente per mano di sicari seminatori di morte”.

Sono assegnati due diplomi di partecipazione e borse di studio rispettivamente a Martin Antonio, figlio del Capitano Antonio Fortunato e a Simone Francesco, figlio del Sergente Maggiore Roberto Valente.

  • Sottocapo di 1° Classe Simone Neri – Marina Militare

“Accorso in aiuto alla popolazione di Giampliieri colpita dal tremendo alluvione non s è risparmiato in nulla fino a immolare se stesso portando in salvo otto vite umane”.

E’ assegnato un diploma di partecipazione alla Famiglia Neri.

Le borse di studio assegnate a Cristian e Stefano (Dipartimento Giustizia Minorile) Primi Classificati Sez. Cultura della Pace Tutela dei Minori sono state intitolate come si è già detto alla memoria di “Simone Neri”.

Sezione Comunicazione

Dott. Massimo Fogari

“Capo dell’Ufficio Pubblica Intormazione dello Stato Maggiore della Difesa, ha dimostrato eccellenti doti di competenza, umanità ed equilibrio nell’adempimento del suo delicato ruolo istituzionale”.

 

Sezione Storia

Prof. Benigno Roberto Mauriello

Università Europea di Roma

“Docente di Storia Militare presso l’Università Europea di Roma, specializzato nei periodi dell’Antichità Classica e dell’Età contemporanea. Autore di importanti saggi scientifici che ne confermano l’indole di fine studioso”.

 

Sezione Medicina

Brigadier Generale Massimo Nardi

“Capo dell’Area Chirurgica del Policnlinico Militare di Roma – Celio, autore di numerose e rilevanti pubblicazioni scientifiche, ha partecipato a molte missioni umanitarie”.

 

Sezione Solidarietà

  • On. Avv. Giulia Bongiorno “Ideatrice della Fondazione Doppia Difesa onlus, ha messo il suo alto ruolo istituzionale e professionale a servizio dei più deboli, offrendo voce e strumenti validi per garantire il rispetto della dignità e dei diritti di moltissime donne cui sono spesso negati da una molteplicità di violenze”.
  • Mero Chessessioglua’ (Grecia)“Sociologa ateniese, Ambasciatrice ONU per la lotta all’Aids, fondatrice di Action Africa, impegnata a tutto campo nella lotta alla povertà e alle malattie al cui scopo ha costruito ospedali, scuole e orfanotrofi”.

Sezione Solidarietà Sociale – Sostegno Abruzzo

Nella presente edizione del Premio è stata istituita questa speciale sezione per coloro che si sono distinti nell’opera di soccorso della popolazione abruzzese colpita dal sisma del 6 aprile.

  1. Signora Sara FumagalliCoordinatrice dell’Associazione Umanitaria Padana onlus, animata dalla sua solida fede, è tempestivamente giunta tra la popolazione abruzzese colpita dal sisma, senza risparmiarsi in fatica e generosità, recando sostegno umano insieme a ingenti soccorsi, provvedendo a costruire nuove residenze per le religiose Zelatrici del Sacro Cuore, con le quali ha condiviso appieno difficoltà e disagi. Ha inoltre realizzato e guidato personalmente in tutto il mondo importanti progetti a sostegno delle popolazioni vittime di conflitti o calamità naturali.
  2. Tenente Colonnello Antonio OlivieroComandante dell’11° Battaglione Trasporti “Flaminia”. Esempio unico nell’Esercito italiano: ha ideato e organizzato un servizio permanente di assistenza volontaria ai disabili operante su vaste aree geografiche della penisola. Si è distinto inoltre per gli interventi di soccorso a favore della popolazione abruzzese colpita dalla tragedia del sisma.

 

Sezione Attività Imprenditoriali

Dott. Gaetano Ambrosca

“Amministratore Unico della Ditta casertana “Mobili Preziosi”. Esempio di imprenditoria che fa da volano a beneficio dell’economia del territorio”.

 

Diplomi di Merito

  1. Dott. Maurizio Cancelli – Maresciallo Capo dell’11° Battaglione Trasporti “Flaminia”
  2. Dott. Benito Ripoli – Presidente Federazione Italiana Tradizioni Popolari (FITP), di cui è infaticabile promotore
  3. Avv. Roberto Saccariello – Delegato per la Tuscia – Sabina del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. Autore di pregevoli saggi sulla storia della cavalleria italiana.

 

Categoria Giovani Studiosi

Sezione Giornalismo

  • 1° Premio: Dott.ssa Concetta Desando “Per aver illustrato con passione e competenza l’argomento di estrema attualità oggetto della sua tesi di laurea in Editoria e Giornalismo dal titolo: “Giornalisti in guerra: la battaglia del peacereporter”.
  • 2° Premio: Filippo Lucci

 

Sezione Sport

  • 1° Premio: Coro “Le Matite Colorate” (Coro composto da bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni) “Per aver realizzato il progetto dal titolo “Gioco corretto & Fair Play” che promuove la diffusione di una sana cultura sportiva all’insegna della correttezza e lealtà, aperta ai valori della solidarietà specialmente a favore dell’infanzia più svantaggiata”.
  • 2° Premio: Manuel Caselli
  • 3° Premio: Dott.ssa Marinella Di Benedetto

 

Sezione Moda

  • 1° Premio: Antonio Ricci “Per il tenace spirito creativo che emerge dalla sua esperienza di vita umana e professionale”.

(Assegnato anche uno stage presso l’atelier Antonio Martino Couture di Roma della durata di mesi tre)

 

Sezione Disegno

  • 1° Premio: Dott.ssa Emanuela Lupacchino “Utilizzando la tecnica mista di matita acquerellabile e china, rivela una spiccata dote artistica nel tratteggiare l’espressività di un ritratto”.

 

Sezione Cultura della Pace, Tutela dei Minori “Francesco e Giacinta di Fatima”

  • 1° Premio: Cristian e Stefano (CPA e Comunità Pubblica per minori di Lecce). “Autori di una originale tavolozza artistica nella quale i canoni estetici si coniugano perfettamente con il messaggio morale dell’opera”. Ricevono targa, medaglia e borsa di studio intitolate a “Simone Neri”, l’eroe di Giampilieri.
  • 2° Premio: Opera collettiva (Unità Servizio Sociale Minorile di Messina – Comunità “Ignazio Cannavò”). Ritirano il premio due dei dodici ragazzi che hanno realizzato l’opera artistica, che consiste in un quadro con lamina in metallo (ricevono diploma, medaglia e borsa di studio).
  • 3° Premio: Francesco (IPM di Catanzaro). Ha composto una tegola di coccio con rappresentazione della primavera dal titolo “Composizione floreale” (riceve diploma, medaglia e borsa di studio).

 

Sezione Saggistica

  • 1° Premio: Ing. Emanuele Ricci “Per l’originalità degli argomenti esposti nella sua tesi di laurea in ingegneria elettronica dal titolo “Pressure sensing system for a humanoid robot”.
  • 2° Premio: Dott.ssa Chiara Ricci

 

Sezione Poesia “Maria Gregoria Termini”

  • 1° Premio: Dott.ssa Chiara Elia “Per la poesia dal titolo “Mi manchi” che esprime freschezza ed eleganza di sentimenti in versi stringati dal ritmo onomatopeico”.

 

Sezione Scienze Storiche “Marco Balzarini di Lusignano”

  • 1° Premio: Dott. Guido Tartaglia “Per l’acutezza delle argomentazioni giuridiche svolte con l’elaborato dal titolo “Il maggior danno nella obbligazione pecuniaria”.

 

Sezione Economia

  • 1° Premio: Dott.ssa Federica Di Battista “Per la chiarezza dell’analisi sulle potenzialità di crescita delle economie in via di sviluppo condotta con la sua tesi di laurea dal titolo “Il nuovo colonialismo cinese”.

Sezione Giovani Imprenditori

  • 1°; Premio: Ing. Alessandro Bozzoli “Ingegnere gestionale che, coniugando talento e originalità, ha fondato la Audes Group, unica azienda italiana all’avanguardia nella produzione di capi di abbigliamento brandizzati di alta qualità”.